• 40ª EDIZIONE LE GIORNATE DI POLIZIA LOCALE E SICUREZZA URBANA - RICCIONE- 15-16-17 SETTEMBRE 2021 – EVENTO IN PRESENZA

Codice della Strada, autotrasporto, guida sicura: tutti gli ultimi aggiornamenti nella sessione dedicata

Tutto pronto per la sessione della mattina di giovedì 22 settembre dedicata al Codice della Strada che questo anno vede confrontarsi esperti del settore e operatori di Polizia locale sui diversi e spinosi temi ancora in attesa della legge delega per la riforma del Codice della Strada, compresi, autotrasporto e guida sicura.

Si districherà tra novità effettive ed aspettate, con la competenza di sempre, Giuseppe Carmagnini, responsabile dell’ufficio contenzione e supporto giuridico Polizia Municipale di Prato. Argomenterà sulle diverse  circolari, direttive e decreto sull’impiego, le verifiche di taratura e di funzionalità dei dispositivi e dei sistemi per l’accertamento delle violazioni in materia di superamento dei limiti di velocità che il Ministero dell’Interno e quello delle Infrastrutture e dei Trasporti hanno emesso in questa calda estate.

Affronterà l’importante innovazione in tema di disciplina delle verifiche della taratura dei misuratori di velocità e del loro controllo avvenuta con il decreto del 13 giungno 2017, n. 282, in vigore dal 31 luglio 2017, dibattendola anche alla luce della questione già sorta con la circolare del 7 agosto 2017 del Ministero dell’Interno, rispetto ad un possibile errore nell’esempio finale, per l’interpretazione dell’art. 25 della legge 120/2010.

Lo stesso ispettore Carmagnini richiamerà le novità introdotte dalla legge sulla concorrenza e il mercato, in particolare per quanto riguarda l’aspetto del controllo della copertura assicurativa mediante dispositivi elettronici, ponendo in evidenza la mancanza di coordinamento delle tre disposizioni che oggi disciplinano questa attività, alle quali si aggiunge l’ulteriore possibilità di effettuare controlli mediante strumenti gestiti direttamente nei servizi di polizia stradale con la contestazione immediata delle violazioni.

Il relatore chioserà il quadro normativo trattato alla luce delle circolari e delle direttive ministeriali, cercando di fornire un primo strumento operativo in attesa dei necessari chiarimenti dei due Ministeri competenti.

Sempre connessa all’attesa della legge delega per la riforma del Codice della Strada anche la ridefinizione di quanto concerne azioni di contrasto alla guida distratta, di cui ci parlerà Barbara Riva, sociologa e formatrice, esperta di sicurezza stradale e urbana, che sul problema connesso alle distrazioni alla guida ha realizzato una serie di ricerche di rilievo internazionale e interessanti test in pista, per verificare quanto anche gli ausili vivavoce o i sistemi di bordo delle auto, compresi quelli che prevedono navigatori, riducano indubbiamente i tempi di distrazione, ma non eliminino totalmente il problema. Da qui le fondamentali azioni di prevenzione, controllo e repressione da parte degli operatori di polizia ed il “dubbio amletico” tra linea dura e linea morbida per il contrasto dell’uso del cellulare e altre apparecchiature tecnologiche alla guida.

L’inchiesta sulle distrazioni da cellulare e navigatori in auto alla quale ha collaborato la sociologa Riva è stata effettuata da Quattroruote, il mensile da sempre attento alla promozione della sicurezza stradale. Chiuderà così il cerchio sulla questione guida sicura, con un interessante approfondimento sullo sviluppo della guida assistita, connessa ed autonoma, il direttore della nota rivista, Gianluca Pellegrini, che modererà anche l’intera sessione.

Rimane che da qui a quando i veicoli saranno effettivamente autonomi è il conducente che “fa quadrato” per la sicurezza stradale. Ed ecco un altro importante aspetto, ancora solo in parte sbloccato a livello normativo: la sicurezza per l’autotrasporto. Delle novità in materia parlerà Gianni Ferri, già Comandante della Polizia locale di Parma, il quale ci accompagnerà in un excursus sui decreti già entrati in vigore e che affrontano i vari aspetti del tema, nonché sull’ampio dibattito, ancora in corso, in sede Ue, in materia di autotrasporto merci. Noccioli duri della questione sono quelli che riguardano la parte di liberalizzazione ancora incompiuta e la sicurezza dei trasporti, con la revisione del riposo settimanale dei conducenti. La necessità di regolamentare in modo efficace il trasporto internazionale è da poco stato oggetto di adeguamento con il Decreto Legislativo 17 luglio 2016, n. 136 in attuazione della direttiva 2014/67/UE. Decreto, questo ultimo, che, come ci sottolineerà Ferri, oggi docente Scuola Interregionale Polizia Locale, facilita di molto il controllo su strada dei cosiddetti “lavoratori distaccati”, estendendone l’applicazione a tutti i casi di cabottaggio, dal trasporto merci a quello di persone.

Sui riposi verrà analizzata l’attuale possibilità di organizzazione di quelli settimanali con un parallelismo con gli attuali obblighi in vigore nel nostro Paese, ben ribaditi dal Regolamento UE 165/2014.

Questi ed altri ancora gli argomenti che si affronteranno, giovedì 21 settembre ore 9.30 nella sessione dedicata al Codice della Strada: eccetto che arrivino altre novità!