• 40ª EDIZIONE LE GIORNATE DI POLIZIA LOCALE E SICUREZZA URBANA - RICCIONE- 15-16-17 SETTEMBRE 2021 – EVENTO IN PRESENZA

MV AGUSTA TURISMO VELOCE: ne parla il comandante della Polizia Locale di Varese, Emiliano Bezzon.

Presentata alla stampa internazionale lo scorso aprile, la MV Agusta Turismo Veloce ha immediatamente attratto l’interesse dei corpi di polizia.  Compatta e leggera, la prima moto realizzata dalla casa di Schiranna nel segmento premium delle crossover ha lasciato il segno, imponendo nuovi standard in tema di prestazioni, maneggevolezza e stile.
La Polizia Stradale dell’Ufficio Prevenzione Generale, sezione Nibbio, è stata la prima “divisa” vestita dalla tre cilindri varesina, pattugliando dall’aprile scorso le strade di Milano e l’area di EXPO 2015 affiancata dalla Rivale 800 già in servizio dall’anno scorso. A giugno invece, quattro Turismo Veloce hanno rimpiazzato la flotta della Polizia Locale di Varese.  A parlarcene è direttamente il comandante della Polizia al servizio della “città giardino”, Emiliano Bezzon:

1) Quanti sono i poliziotti motociclisti e qual è l’utilizzo della nuova flotta?

EB: siamo sette motociclisti, sei uomini e una donna. Grazie alla nuova flotta il servizio moto sarà operativo tutti i giorni, il mattino e il pomeriggio per attività di pattugliamento del territorio e di controllo di polizia stradale, oltre che per le scorte in occasione di eventi e competizioni sportive.

2) Quale moto hanno sostituito le Turismo Veloce?

EB: Le MV Agusta Turismo Veloce 800 hanno sostituito le BMW 850 RT e Honda 600 CBF.

3) Qual è la qualità che più apprezza della nuova MV Agusta?

EB: devo dire che le performance sono di livello altissimo, anche  nel percorso urbano, con una maneggevolezza davvero poco comune. Anche gli ingombri sono contenuti e soprattutto facilmente gestibili, perché nessuna parte della moto sporge oltre i limiti di manubrio e questo aiuta molto nella guida in spazi stretti. La posizione e gli assetti di guida sono confortevoli, circostanza molto rilevante per un impiego che prevede diverse ore in sella alla moto.

4) Che cosa modificherebbe per meglio assecondare le vostre esigenze di utilizzo?

EB:credo che abbiamo realizzato una moto molto bella anche negli allestimenti speciali, tuttavia credo si possa ulteriormente migliorarli, ad esempio lavorando sugli interni dei bauletti laterali e sui lampeggianti blu, in modo da renderli ancora più visibili e meno esposti a possibili rotture da caduta…ma sono dettagli di perfezionamento di una moto che, a detta di chi ci sta lavorando, è già a livelli eccezionali.

La Turismo Veloce è spinta da un raffinato motore a tre cilindri con albero motore controrotante capace di 110 CV, grazie alle borse laterali offre una capacità di carico di 60 litri che permettono di stivare il kit di pronto intervento e la mitraglietta d’ordinanza. Grande l’autonomia garantita dal serbatoio da 22 litri, il più capace della categoria, che consente di percorrere più di 300 km con un pieno.

Ma la qualità forse più apprezzata, in particolare nell’uso stop and go tipico dell’utilizzo urgano, è leggerezza di guida, ottenuta grazie a un peso di 192 kg a secco (in versione civile), che ne fa la moto più leggera e agile della categoria.

A questo si aggiunge un design emozionante, che si esalta nelle livree istituzionali delle polizie Locali.