• 40ª EDIZIONE LE GIORNATE DI POLIZIA LOCALE E SICUREZZA URBANA - RICCIONE- 15-16-17 SETTEMBRE 2021 – EVENTO IN PRESENZA

Sicurezza urbana: mai più un’altra Piazza San Carlo

I recenti, e tristissimi, fatti di Torino, hanno ricordato a tutti quanto sia vivo, pressante e importante il tema della pubblica sicurezza. Piazza San Carlo ha insegnato a milioni di italiani che basta poco, pochissimo, per scatenare il panico e provocare enormi danni.

I fatti: migliaia di tifosi assiepati a seguire la proiezione della finale di Champions League sentono all’improvviso un rumore simile a uno scoppio (pare a causa di una balaustra ceduta) e si mettono a spingere e spintonarsi l’uno con l’altro, sovrastati dalla paura di ritrovarsi a essere protagonisti dell’ennesimo, terribile, attentato. I risultati sono prevedibili: sono 1527 i feriti, fra cui purtroppo alcuni in prognosi riservata a distanza di giorni. Schiacciati gli uni contro gli altri, o tagliati dai vetri di bottiglie cadute a terra e vetrate andate in frantumi.  Solo un caso fortunato ha impedito che il bollettino fosse più grave (alcuni avranno ben impresso il ricordo dell’Heysel, una situazione tutto sommato simile a quella che stiamo raccontando).

Sono tanti i fattori che hanno contribuito al dramma: la paura del terrorismo, l’impreparazione degli organizzatori, l’assenza di un piano di emergenza e di reazioni concrete di fronte ai fatti. Senza che servisse nemmeno l’esplosione di un solo petardo, nemmeno uno, la paura è bastata per trascinare i tifosi in uno scenario di guerra.

Di fronte a queste vicende assume ancora più importanza il concetto di “sicurezza urbana” e di prevenzione.

Piazza San Carlo era piena di pericoli (bottiglie di vetro, materiali che possono procurare ferite da taglio, transenne pericolose, venditori abusivi),  che potevano e dovevano essere evitati e prevenuti. Una dovuta e corretta organizzazione avrebbe certamente limitato i danni, non ci sono dubbi.

Chi organizza, autorizza e sorveglia un evento deve operare in modo coerente e mettere in atto tutti i sistemi di sicurezza possibili per garantire l’incolumità partecipanti. Ciò a maggior ragione, vista la psicosi dilagante e le nuove problematiche di sicurezza.

 

 

Anche di questo, alla luce del D.l. Sicurezza Urbana convertito in Legge n. 48/2017 “sicurezza delle città”, in vigore dal 22 aprile,  si discuterà durante la 36a edizione delle Giornate della Polizia Locale (Riccione, 21/23 settembre 2017).