• 40ª EDIZIONE LE GIORNATE DI POLIZIA LOCALE E SICUREZZA URBANA - RICCIONE- 15-16-17 SETTEMBRE 2021 – EVENTO IN PRESENZA

Legge quadro Polizia locale: le Regioni al lavoro per una proposta condivisa e condivisibile

Ampio e qualificato dibattito dedicato all’auspicata ed auspicabile riforma della legge nazionale sulla Polizia locale, nell’ambito delle iniziative coordinate dalla Regione Emilia-Romagna per “Le giornate della Polizia locale e Sicurezza Urbana 2018”.

Alcune Regioni si rimettono infatti al lavoro per presentare una proposta condivisa e partecipata che risponda ai bisogni della categoria e dei cittadini della società contemporanea. Del resto, sono ancora molteplici gli interrogativi per la definizione di una proposta, che annoveri effettivamente la realtà di un “servizio”, quale quello della Polizia locale, che dagli anni ’80 ad oggi è notevolmente evoluto.

Verso quale polizia locale si orienta questa proposta? Su cosa serve effettivamente puntare affinché si arrivi ad un contenuto di riforma nazionale della Polizia locale condivisa e condivisibile?

Discuteranno sul tema, giovedì 20 settembre ore 9,00 presso lo stand della Regione Emilia-Romagna,  Fabrizio Cristalli Direttore Generale Direzione Generale Sicurezza Regione Lombardia, Gian Luca Albertazzi responsabile area Polizia Locale Regione Emilia Romagna, Marco Agostini Comandante Generale PL Venezia, Ciro Esposito Comandante PM Napoli, Emiliano Bezzon Comandante PM Torino, Gianluca Giurato Comandante PM Genova.

Intanto alcune Regioni hanno deliberato nuove riforme per la regolamentazione delle Polizie locali del proprio territorio. Il venerdì 21 alle ore 10,00, sempre presso lo stand della Regione Emilia Romagna, ci sarà così l’occasione per meglio conoscere anche la riforma della Polizia locale Regione Emilia Romagna, approvata nel luglio scorso.

Frutto del confronto di tutti i soggetti interessati del territorio, dal Comitato Tecnico di Polizia Locale ad Anci, passando per sindacati ed associazioni di categoria, come sottolinea la stessa Regione Emilia Romagna, la L.R. 13/2018 è una riforma che ha l’obiettivo di avvicinarsi in modo più veloce, efficace e moderno ai cittadini. Tra le novità: concorso unico regionale, formazione, fondo tutela operatori, procedure rapide per emergenze-calamità, strumenti di autodifesa e street tutor.

Quindi d’ora in poi, nel territorio emiliano romagnolo, per l’inserimento di nuovi agenti in Polizia locale vi potrà essere un concorso unico regionale, nonché una formazione ad hoc prima di iniziare l’operatività.

In tema di formazione sono previsti nella stessa riforma anche percorsi per affrontare situazioni critiche o traumatiche, con la possibilità di ulteriore supporto psicologico, qualora necessario, nonché la specializzazione per la nuova figura dello ‘street tutor’: figura “alla quale saranno affidati interventi, anche sul suolo pubblico, per migliorare la convivenza fuori dai locali e, più in generale, nei contesti di divertimento”.

Garantita al massimo la collaborazione fra le Polizie locali dei Comuni emiliano romagnoli anche in caso di emergenze o calamità: la riforma dà infatti la possibilità di intervenire in tempi rapidi in aiuto ai Comandi di Comuni diversi, semplificando e sburocratizzando le procedure di intervento.

Nel testo normativo sono previsti anche specifici supporti a sostegno degli agenti, grazie all’istituzione di un fondo per la loro tutela, in caso di procedimenti penali correlati allo svolgimento del servizio.

La stessa riforma annovera anche la dotazione di strumenti di autotutela (giubbotti antiproiettile, spray irritante, ecc.) e il sostegno regionale a progetti d’innovazione e riorganizzazione per il miglioramento delle attività di polizia locale con la possibilità di stipulare accordi con organi dello Stato.

Nei dettagli, ne parleranno durante l’incontro di venerdì 20 ore 10, i relatori della legge Gian Luigi Molinari e Gabriele del MonteGian Luca Albertazzi responsabile area Polizia Locale Regione Emilia Romagna, Stefano Poma Comandante PL Reggio Emilia, Paola Neri Comandante PL Bassa Romagna, Andrea Piselli Commissario Capo PL Modena, Isotta Macini Ispettore Superiore PL Riccione, Alfio Parma Assistente PL Bologna.

Per saperne di più visiti il programma de Le Giornate di Polizia Locale e Sicurezza Urbana